La sostenibilità
Volano di crescita per le aziende del settore agroalimentare

La sostenibilità
Volano di crescita per le aziende
del settore agroalimentare


LUNEDÌ 4 DICEMBRE

Mirabilia – Padova CongressFiera di Padova


Rivedi la diretta streaming

ORE 12:30 LIGHT LUNCH

ORE 14:30 INIZIO LAVORI

SALA DONATELLO


Iscriviti per partecipare all’evento


MAIN PARTNER

CON IL SOSTEGNO DI

PARTNER


MIRABILIA 2023 | FUTURO SOSTENIBILE: ESPERIENZE GLOBALI, AZIONI LOCALI mira ad aprire un dibattito sui temi dell’ experience design e urban policy fornendo delle risposte concrete in merito alla progettazione di un futuro sostenibile, partendo dai luoghi. Come parte del sistema agroalimentare, l’agricoltura è un settore strategico dell’economia e non solo: oltre a essere essenziale per la produzione alimentare, infatti, ha il delicato compito di contribuire a preservare suolo e biodiversità.

La sostenibilità rappresenta un elemento cruciale nell’evoluzione del settore agroalimentare, perché l’agrifood possa svilupparsi, crescere e aumentare la propria competitività favorire lo sviluppo, la crescita e la competitività delle imprese.

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’agricoltura prevede misure che riguardano l’economia circolare e l’agricoltura sostenibile, i contratti di filiera e distretto, la tutela del territorio e dell’acqua. In pratica sarà possibile beneficiare di incentivi, ad esempio, per lo sviluppo della logistica, la digitalizzazione aziendale e l’innovazione delle macchine agricole (agricoltura 4.0), l’installazione di pannelli fotovoltaici, il miglioramento della filiera agroalimentare, l’efficientamento dei sistemi irrigui.


I PILASTRI DELL’AGROALIMENTARE ITALIANO

Tradizione e vero significato del Made in Italy

Roberto Brazzale, Presidente Gruppo Brazzale

Laureato presso l’Università degli studi di Padova, avvocato dal 1997. Presidente del consiglio di amministrazione di Florentis s.r.l., holding di industrie casearie del gruppo “Brazzale” (970 dipendenti).  Presidente del consiglio di amministrazione di Brazzale Moravia a.s. L’azienda Brazzale è il più antico produttore italiano di burro e formaggio. La famiglia Brazzale opera nel mondo del latte dalla fine del 1700 ed è la più antica realtà imprenditoriale italiana nel suo settore, in attività continua da otto generazioni ad oggi ed è uno dei leader in Italia nella produzione di burro sia per la vendita al dettaglio e industria. Nella Repubblica Ceca la famiglia Brazzale realizzò il più grande stabilimento di produzione di un formaggio tradizionale a pasta dura a lunga stagionatura secondo la tradizionale produzione casearia italiana e divenne il primo esportatore del paese e caso unico in Europa di industria casearia con una catena di vendita al dettaglio a marchio proprio “La Formaggeria Gran Moravia”. Uno degli obiettivi della piena attività è la creazione di filiere ecosostenibili. L’obiettivo è quello di introdurre una rivoluzionaria innovazione nei modelli di produzione per incontrare la nuova sensibilità del consumatore, senza modificare la convenienza del prodotto. In Repubblica Ceca ha creato la filiera ecosostenibile del formaggio Gran Moravia e nel Mato Grosso do Sul (Brasile) una filiera ecosostenibile per la carne grazie al pascolo del bestiame con l’innovativo modello denominato “Silvipastoril”. Il valore totale della produzione è di Euro 150ml con 54 paesi esportatori. 2011 membro permanente del “Forum di alto livello per un funzionamento migliore della filiera alimentare” della Commissione Europea. 2012 membro del “SCDPE – Standing Committee on Dairy Policies and Economics” dell'”IDF – International Dairy Federation”. Membro del Comitato Esecutivo Associazione Industrie Casearie Italiane (Assolatte). Presidente del Festival Internazionale di Musica “Asiagofestival”.

Sostenere la sostenibilità̀, le leve finanziarie per le imprese

Oliviero Giacomo Falconi, Responsabile del Servizio Agri Banking BPER Banca

Origini Bergamasche. Laurea in Economia e Commercio presso Università degli studi di Bergamo. In banca dal 1990 alle dipendenza di Popolare di Bergamo poi confluita nel Gruppo UBI BANCA. Iniziale esperienza bancaria nel comparto commerciale con vari livelli di responsabilità, nel 2009 si occupa di  Credito nel cui ambito, per il Gruppo UBI Banca, ricopre il ruolo di Direttore Crediti prima per  la Banca di Vallecamonica (2014), poi per la Macro Area Territoriale Sud di UBI Banca (2017) e successivamente per la Macro Area Territoriale Milano Emila Romagna (2020). Da Febbraio 2021 in BPER Banca con il ruolo di Responsabile Servizio Concessione del Credito Lombardia.  Ad Agosto 2021 sempre per BPER avvia, come Responsabile,  il Servizio Credito Istituzionale e Strutturato. Da Luglio di quest’anno è responsabile del neo nato Servizio Agri Banking.

Roberta Garibaldi, Docente dell’Università di Bergamo e Vice Presidente Comitato Turismo OCSE

Roberta Garibaldi, vicepresidente della Commissione Turismo dell’OCSE-Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico e professore di Tourism Management all’Università degli Studi di Bergamo. Ricopre numerose cariche a livello internazionale e nazionale, tra cui Ambassador della World Food Travel Association, membro del Board of Advisor presso World Gastronomy Institute e del Consiglio di Presidenza della SISTUR-Società Italiana di Scienze del Turismo. È autrice di molteplici saggi in riviste italiane e straniere e di libri. È keynote speaker ai principali eventi internazionali sul tema del turismo, fra cui i forum mondiali dell’UNWTO- Organizzazione Mondiale del Turismo ed il World Economic Forum di Davos.

Davide Nitrosi, 
Vice Direttore
Quotidiano Nazionale

Cosa significa sostenibilità

Fabrizio Dughiero, 
Direttore del dipartimento di ingegneria industriale dell’Università di Padova

Sono Fabrizio Dughiero, 57 anni, sposato, un figlio. Attualmente sono prorettore al Trasferimento Tecnologico e ai rapporti con le imprese del nostro Ateneo, presidente di SMACT Competence Center del Triveneto e membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Unismart, che ho contribuito personalmente a creare e sviluppare fino allo stato attuale. Da ormai trent’anni (con una breve parentesi all’Università di Catania) lavoro nella nostra Università. Trent’anni intensi, arricchenti e proficui. Dal 2012 sono professore ordinario al Dipartimento di Ingegneria Industriale; coordino le attività di ricerca di uno dei più prestigiosi laboratori di Elettrotermia a livello internazionale. Sono autore di oltre 200 lavori scientifici, dei quali più di 150 classificati in WoS e SCOPUS. Sono inventore o co-inventore di oltre 15 brevetti e ho fondato due imprese di ricerca. Ho ricoperto diversi ruoli istituzionali: vicedirettore (e direttore per alcuni mesi) di Dipartimento, presidente di corso di studio, membro della commissione risorse di Dipartimento. Sono fondatore e direttore del Contamination Lab del Veneto, unica esperienza di apprendimento trans-disciplinare offerta alle nostre studentesse e studenti provenienti da scuole e discipline diverse. Sono coordinatore della commissione CPQTM (Commissione Presidio di Qualità della Terza Missione) e membro della Commissione del Presidio di Qualità di Ateneo. Presiedo la commissione Spin-off e la commissione brevetti di Ateneo. Ho dato vita a molte iniziative nell’ambito della ricerca e del trasferimento tecnologico, tra cui i progetti UnImpresa e Proof of Concept. Ho deciso di proporre la mia candidatura a Rettore perché credo che i giovani e le nuove generazioni, ideatori del futuro, rappresentino il valore più grande del nostro Paese e credo che la nostra Università abbia la responsabilità di fornire loro gli strumenti necessari a entrare nella società e nel mondo del lavoro con la forma mentis, la cultura, l’educazione, le competenze e le conoscenze che la complessità contemporanea e futura richiedono. È altresì mia ferma convinzione che le Università, e la nostra in particolare, possano e debbano contribuire a creare le condizioni affinché i giovani trovino nel nostro Paese il luogo accogliente, stimolante e innovativo in cui coltivare legittime ambizioni e realizzare aspettative personali e professionali.

Gli scenari

Chiara Ferrari,
Lead Public Affairs Ipsos

Chiara dirige il gruppo di ricerca sociale e politica in Ipsos in Italia. Dopo circa 20 anni nell’area delle ricerche di marketing in ambito largo consumo, automotive e beni durevoli, si è trasferita nel dipartimento Public Affairs con il mandato di integrare il team locale nella comunità Ipsos globale e di ampliare il perimetro delle attività, nel terzo settore e nel settore privato. È coordinatrice del progetto editoriale Ipsos Flair che è alla tredicesima pubblicazione con il libro Catenaccio all’Italiana: un paese in difesa, pronto al contrattacco e alla ricerca di un futuro , in collaborazione con Enzo Risso, direttore scientifico. È parte del team Ipsos Global Trends che produce insight sui grandi cambiamenti in atto a livello globale e locale. Le trasformazioni e le transizioni della società – clima e ambiente, mobilità, energia, consumi e consumatori, genere, digitalizzazione, opportunità e disuguaglianze, lavoro, welfare, salute e sanità, … –  sono al centro degli studi che afferiscono all’area Public Affairs, sotto la sua responsabilità. Bergamasca di origine, vive a Milano

Gli obiettivi della sostenibilità

Giorgio Santini, Responsabile per le relazioni con Comuni, Città Metropolitane e Regioni di ASviS

Dopo aver conseguito il diploma di Scuola media superiore (Liceo classico) nel 1973 entra nel mondo del lavoro come lavoratore dipendente e in contemporanea si iscrive all’Università di Padova come lavoratore-studente conseguendo nel 1979 la laurea in Scienze politiche. Coniugato con due figli, dal 1977 diventa operatore sindacale nei metalmeccanici della Cisl ricoprendo successivamente incarichi di vertice regionali e nazionali fino al 2013 quando viene eletto senatore nel Partito democratico. In Senato è capogruppo del Partito democratico nella commissione Bilancio e relatore della Legge di bilancio per tre volte. Dal 2018 è consigliere comunale al comune di Marostica (Vi) e dal 2020 consigliere provinciale di Vicenza. Dal 2022 è parte dei Senior experts dell’ASviS, occupandosi di relazioni con i Comuni, le Città metropolitane e le Regioni.

Sandro Neri, Responsabile
QN Economia

LA SFIDA DELLA SOSTENIBILITÀ: LE AZIONI DELLE IMPRESE

La tradizione come garanzia

Elvira Bortolomiol, Presidente Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

Elvira Maria Bortolomiol è Presidente del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG da luglio 2021, prima donna nel ruolo. Membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Tutela dal 2007, per più mandati ha ricoperto la carica di Vicepresidente. Impegnata nella tutela e promozione della Denominazione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore sia in Italia che all’estero ed è anche Vicepresidente di Bortolomiol SpA. Inizialmente responsabile del Business Development e del Marketing, concentra oggi le sue energie e capacità imprenditoriali nella gestione delle strategie commerciali e di comunicazione per la promozione dell’eccellenza del marchio a tutto tondo. Lo scorso luglio 2023 è stata eletta Presidente di Sistema Prosecco, la società nata nel 2016 dalla comune volontà dei tre Consorzi del Mondo Prosecco – Consorzio Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, Consorzio Prosecco Doc, Consorzio Asolo Prosecco DOCG di mettere insieme le forze nella direzione di una sempre più serrata lotta alla contraffazione. Dopo aver conseguito la laurea in Agraria, Elvira ha colto l’opportunità di sviluppare le sue capacità lavorando sia negli Stati Uniti che in Sud America. È in questo periodo che ha iniziato a formare la sua visione della cultura del vino, del genius loci e della ricchezza delle sue radici

La distribuzione specializzata del bio: dal seme alla tavola

Fabio Brescacin, Presidente Ecornaturasì

Fabio Brescacin. Nato nel 1955 a Conegliano Veneto (Tv). Si laurea nel 1979 in Agraria all’università di Padova; frequenta per un anno l’Emerson College in Inghilterra. Rientrato in Italia apre con un gruppo di amici agronomi Ariele, uno dei primi punti vendita in Italia di alimenti biologici. Nel 1987 è tra i fondatori di Gea, azienda di distribuzione che poi diverrà Ecor S.p.A. e successivamente EcorNaturaSì S.p.A, ad oggi il principale distributore di prodotti biologici e biodinamici esclusivamente dedicato al dettaglio specializzato. Fabio Brescacin attualmente è presidente di EcorNaturaSì Spa. 

Certificare la qualità

Maria Chiara Ferrarese, Vicedirettrice CSQA

Laureata all’Università degli Studi di Padova in Scienze Biologiche, dopo un’esperienza in un gruppo industriale del settore alimentare, entra nel 1999 in CSQA Certificazioni, primario Organismo di Certificazione italiano specializzato nel settore agroalimentare dove attualmente ricopre il ruolo di Vicedirettrice. Esperta del settore agroalimentare e dei sistemi di certificazione applicabili, docente al Master Qualità e Sicurezza Alimentare dell’Università di Padova – Dipartimento di Biomedicina Comparata ed Alimentazione (BCA), docente al Master Food & Wine Management della 24ORE Business School, docente al Master Direttore Consorzi di Tutela di Origin Italia e Accademia Qualivita, relatrice a convegni ed eventi e autrice di numerosi articoli di settore. Collabora con Istituzioni nazionali ed internazionali e con i principali stakeholder nella definizione e interpretazione delle regole applicabili per la garanzia e lo sviluppo del settore. 

Vertical farming, sarà il futuro dell’agricoltura? Coltivare la sostenibilità

Daniele Modesto,
CEO Zero Farms

Originario di Treviso, è un biologo molecolare. Dopo un percorso professionale nella ricerca prima, nel digitale e nella finanza a supporto dell’innovazione a Londra poi, rientra in Italia con la convinzione che nel Nord Est del paese ci siano le competenze e l’ecosistema ideale per reinventare l’agricoltura con la tecnologia: nel 2018 fonda ZERO, azienda che realizza impianti di vertical farming con una tecnologia software e hardware proprietaria. Dopo una prima fase del progetto dedicata alla ideazione, all’industrializzazione e a alla validazione del portfolio di tecnologie, dal 2023 l’azienda ha iniziato la realizzazione di grandi impianti industriali in Italia, Medio Oriente e Nord America.

Sandro Neri, Responsabile QN Economia


Per info relazioni.esterne@monrif.net


Prenota il tuo posto per partecipare all’evento in presenza

COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE PER PRENOTARE IL TUO POSTO ALL’EVENTO

Tutti i campi sono obbligatori










    Gli altri incontri del ciclo

    quotidiano nazionale

    Robin srl

    Società soggetta a direzione e coordinamento di Monrif
    il Resto del Carlino logoil Giorno logola Nazione logoil Telegrafo Livorno logo
    categorie
    abbonamenti
    pubblicità
    Copyright© 2021 - P.Iva 12741650159
    Scroll to Top