TESSILE:

distretto senza confini tra tradizione e futuro

UN PROGETTO DI


Martedì 2 LUGLIO 2024 | Ore 17:30

Ore 17:00 | Registrazione partecipanti

Ore 17:30 | Inizio lavori


Il convegno organizzato da Qn Economia in collaborazione con Confindustria Toscana Nord, Luiss School of Government e il Museo del Tessuto di Prato, Main Partner BPER Banca, sarà un’occasione unica per esplorare le sfide e le opportunità del settore tessile in un’epoca di rapidi cambiamenti.

L’evento riunirà esperti del settore, associazioni di categoria, imprenditori e istituzioni per discutere le ultime innovazioni tecnologiche, valorizzare il patrimonio culturale del tessile italiano e per discutere le politiche e le iniziative che possono supportare una transizione sostenibile del comparto.

SOLD OUT | Iscriviti per partecipare all’evento


Filippo Guarini, Direttore Museo del Tessuto

Filippo Guarini. Si è laureato in Lettere presso l’Università degli Studi di Firenze, conseguendo borse di studio a Salonicco, Monaco di Baviera ed Atene, oltre ad una borsa di perfezionamento all’estero dell’Università di Roma Tre. Ha seguito seminari di formazione su programmi europei, alcune edizioni dell’European Museum Forum Workshop, i corsi della Fund Raising School presso l’Università di Bologna. Dal 2001 al 2004 ha svolto il ruolo di Capo Dipartimento e coordinatore di corsi di design presso ENT ART Polimoda, Istituto Internazionale della Moda di Firenze. Dal settembre 2005 è Direttore della Fondazione Museo del Tessuto di Prato, per la quale esercita funzioni di direzione amministrativa ed organizzativa, pianificazione  finanziaria, progettazione e coordinamento di tutte le attività culturali ordinarie e straordinarie del museo. Si occupa inoltre di progettazione e gestione di programmi europei, ricerca di finanziamenti e sponsor su scala regionale e nazionale.


Ilaria Bugetti,
Sindaca di Prato

Ilaria Bugetti. Ho 51 anni. Ho iniziato a fare politica da ragazza, mentre, per pagarmi gli studi, lavoravo come venditrice di cosmetici naturali a domicilio. Un impegno che mi ha permesso di conoscere il territorio e di ascoltare le persone e che alla fine mi ha consentito di laurearmi in Scienze Politiche ad Indirizzo Internazionale senza pesare troppo economicamente sulla mia famiglia. Dopo la laurea, nel 1999 arriva la nomina ad assessora del Comune di Cantagallo, del quale divento sindaca nel 2004 con oltre il 75% dei voti. Sempre in quegli anni nasce mia figlia Tosca. Nel 2009, riconfermata sindaca, divento segretaria provinciale del Partito Democratico di Prato. Nel 2015 vengo eletta consigliera regionale e designata vice-presidente della II Commissione. Nel 2020 vengo confermata consigliera regionale con più di 11.000 preferenze e ricopro, per due anni, la carica di portavoce europea del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa, per lo sviluppo territoriale. Sono segretaria regionale Aiccre Toscana e presidente del Consiglio Nazionale della stessa associazione.

Cristina Manetti,
Capo di Gabinetto Giunta Regionale Toscana

Cristina Manetti. Nata a Siena nel 1980, dopo la laurea in giurisprudenza Cristina Manetti si è dedicata alla professione giornalistica, realizzando inchieste e interviste per un quotidiano come il Giornale della Toscana e per un settimanale nazionale come Panorama. In seguito ha messo l’esperienza maturata in redazione al servizio delle istituzioni. Portavoce del presidente del consiglio regionale e poi del presidente della Regione Toscana, dal settembre 2022 è diventata Capo Gabinetto del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, un incarico in precedenza mai ricoperto da una donna. Un ruolo che l’ha caricata di una particolare consapevolezza e di un forte senso di responsabilità. Ed è proprio nel 2022 che vince il Premio Ischia – Premio Nazionale per la comunicazione istituzionale – con la campagna di vaccinazione della Pimpa Anche da qui – oltre che dall’attenzione che da sempre ha riservato a questo tema il presidente Giani – è nata l’idea della Toscana delle Donne, un progetto unico in Italia che mette insieme tutte le varie politiche e opportunità non solo per combattere violenza e discriminazione, ma anche per promuovere i talenti femminili. La Toscana delle Donne è entrato nel terzo anno di vita e si propone come un laboratorio di buone pratiche a livello europeo. Un impegno che nel 2023 la vede vincere un altro riconoscimento il premio giornalistico e televisivo Celli Gigli- Premio Nazionale – per la comunicazione con la campagna “La Toscana delle Donne”.

Dalila Mazzi, 
Presidente Camera di Commercio Pistoia-Prato

Dalila Mazzi, nasce a Prato nel 1963 e, dopo un percorso di studi economici, si lancia giovanissima nel mondo del lavoro. Ha una storia imprenditoriale importante che ha avviato giovanissima: nel 1985 entra nel CdA dell’Istituto Pratese di Radiodiagnostica spa di cui diventa successivamente Presidente, Amministratore Delegato e socio di maggioranza. Nel 2007 decide di dedicarsi alle aziende di famiglia entrando nel Consiglio di Amministrazione, con la carica di Presidente, della Rifinizione Nuove Fibre spa e della FIT Finissaggio Industriale Toscano srl. Assume tutte le deleghe operative e inizia una significativa opera di ammodernamento delle strutture e degli impianti a cui si accompagnano la valorizzazione di professionalità aziendali e l’espansione sui mercati di riferimento. Dalila Mazzi, inoltre, ha ricoperto diversi incarichi associativi in seno all’Unione Industriale Pratese, per conto della quale ha gestito, come Presidente, la società Consorzio Progetto Acqua spa ed è stata vice presidente di Gida spa. Altro incarico ricoperto è stato quello di vice presidente della Camera di commercio di Prato. Oggi è presidente e consigliere delegato dell’azienda di famiglia, la rifinizione Nuove Fibre, presidente della Camera di commercio di Pistoia- Prato e membro del comitato esecutivo di Unioncamere Nazionale. È, inoltre, presidente del Comitato per il controllo analogo di ISNART scpa (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) e componente del Consiglio Generale dell’Associazione delle Camere di commercio italiane all’estero. Da pochi mesi è entrata nel Consiglio di Amministrazione di Innexta, la società del Sistema Camerale italiano, punto di riferimento nel settore della finanza e del credito per le PMI.

Fabia Romagnoli,
Presidente Fondazione Museo del Tessuto – Vicepresidente CTN

Fabia Romagnoli. Imprenditrice, presidente di Mariplast spa, azienda internazionalizzata di stampaggio materie plastiche. Fondatrice nel 2010 del marchio Re+ di lampade di design in plastica riciclata. Presidente dal 2013 al 2018 della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato. Ad oggi consigliere indipendente di EL.EN. spa e membro del cda di Interporto della Toscana centrale spa. È vicepresidente di Confindustria Toscana Nord con delega alla sostenibilità e presidente del Museo del tessuto di Prato.

Claudio Bettazzi,
Presidente CNA Toscana Centro e in rappresentanza di Confartigianato Imprese Prato

Claudio Bettazzi, imprenditore e Presidente di CNA Toscana Centro è nato a Prato nel 1956, sposato, padre di due figli e vive a Montemurlo in provincia di Prato. Inizia giovanissimo a muovere i primi passi nell’imprenditoria come dipendente di un’impresa tessile ma ben presto emerge il suo desiderio di cimentarsi in prima persona e mettersi in proprio. Lascia quindi l’azienda dove era assunto per fondare nel 1987 l’impresa “Claudio Bettazzi” specializzata in lavorazione e produzione di filati per aguglieria con sede a Montale. L’impresa, grazie alllo spirito innovativo del titolare, cresce negli anni e sperimenta sempre nuove produzioni di filati che esporta in tutta Italia, lavorando prevalentemente con i distretti di Biella e Prato dove fornisce imprese di maglieria di filati speciali fatti a mano. Fin dall’inizio della sua attività Bettazzi si associa alla già CNA di Prato dove è iscritto dal 29.9.1987 e inizia a seguire con passione e interesse le attività dell’organizzazione, rivestendo prima il ruolo di componente del CdA delle Società di servizi Co.pr.as, poi nel 2009 viene eletto Presidente della sede CNA di Montemurlo e lo stesso anno viene nominato anche nella compagine di vicepresidenza, ricoprendo la carica di Vicepresidente provinciale.  Il suo impegno costante e professionale all’interno dell’organizzazione lo porta nel 2013 ad essere eletto nella CNA di Prato alla massima carica di Presidente, ruolo nel quale contribuisce alla crescita e all’affermazione dell’Associazione al punto tale da maturare la ferma volontà di costruire, insieme ai gruppi dirigenti delle Associazioni CNA di Prato e Pistoia, la coraggiosa idea di un percorso di fusione tra le due Organizzazioni provinciali. Realizza questa grande operazione di fusione nel 2017, riuscendo ad arrivare all’unificazione di queste due realtà e a fondare CNA TOSCANA CENTRO, un colosso della rappresentanza che conta oggi oltre 7.000 imprese e più di 10.000 associati tra cittadini e pensionati, del quale è  tutt’oggi Presidente. Contestualmente, è componente della Direzione Nazionale CNA, componente della Presidenza e della Direzione di CNA Toscana ed è Presidente dei Consigli di Amministrazione delle società  Immobiliare CNA srl e CNA Pistoia srl.


Claudia Bugno, Senior Fellow Luiss School of Government

Claudia Bugno è fondatrice e Managing Director di Futuritaly, società di advisory strategica che offre assistenza tecnica per la progettazione, lo sviluppo e la realizzazione di interventi tra pubblico e privato in diversi settori economici ed industriali. In precedenza, ha assunto ruoli manageriali di vertice sia nel privato che nel pubblico: Consigliere del Ministro dell’Economia e delle Finanze per l’Organizzazione e lo Sviluppo; Vice President International and Public Affairs di Alitalia; Direttore per la Pianificazione Strategica e la Valutazione del Ministero dello Sviluppo Economico; Presidente del Comitato di Gestione del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI, membro della Commissione Paritetica RAI-MiSE. Ha inoltre ricoperto incarichi presso le istituzioni europee e nell’ambito delle candidature internazionali: dall’Expo di Milano 2015 alla direzione generale del Comitato di candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024. È Senior Fellow presso la School of Government dell’Università LUISS Guido Carli e docente presso la School of Management dell’Università di Torino in ambiti strategici derivanti dalle politiche economiche e industriali europee e nazionali. Giornalista pubblicista, editorialista su temi di sviluppo economico-finanziario e territoriale. Siede in comitati di sorveglianza, tecnico-scientifici e advisory board di primarie realtà aziendali. È Consigliere indipendente all’interno del CdA dell’Aeroporto Marconi di Bologna.


Antonella Vitiello,
Direttore Generale Mita Academy

Antonella Vitiello, architetto, ha unito l’esperienza professionale nell’ambito della tutela dei beni culturali e del paesaggio, di cui ha ricoperto il ruolo di professore a contratto presso l’Università degli Studi di Firenze dal 1990 al 2012, a quella di esperto nell’istruzione e nella formazione professionale. Dal 2012 ricopre il ruolo di direttore generale della Fondazione ITS MITA Academy, dopo aver partecipato, sin dal 2009,  alla redazione del progetto di istituzione della medesima.

Alessandro Canovai, 
Direttore Area Business Ambiente Alia Multiutility

Alessandro Canovai si è laureato nel 1989 in Ingegneria Civile con specializzazione in Idraulica presso l’Università di Firenze. In 35 anni di carriera si è occupato di ambiente e di riciclo di rifiuti sia come gestore, sia come progettista che come manager di aziende private e pubbliche. È stato presidente di consorzi nazionali di filiera come CIC (Consorzio Italiano Compostatori) e di associazioni di categoria come ATIA-ISWA (Associazione Tecnici dell’Ambiente-International Solid Waste Association) Recentemente è stato prima presidente e poi direttore generale di Revet spa di Pontedera. Attualmente è il direttore dell’Area Business Ambiente di Alia Multiutility


Serafino Cavallini,
Responsabile Territoriale Corporate Centro Ovest BPER Banca

Serafino Cavallini è Responsabile Territoriale Corporate Centro Ovest di BPER Banca, con compiti di coordinamento dei Centri Imprese e responsabilità sul mercato Small Business delle Regioni Lazio, Toscana e Umbria . Nato in provincia di Roma, Cavallini ha cominciato la sua carriera in Banca nel 1988, in forza a Unicredit, ricoprendo negli anni diversi incarichi manageriali. Nel 2018 è passato a Unipol Banca e, in seguito all’operazione di incorporazione, dal 2019 è in BPER Banca dove, prima dell’incarico attuale, è stato Area Manager a Roma. 

Gabriele Innocenti,
Coordinatore del Gruppo Produttori di Filati CTN – Direttore Filati Omega

Gabriele Innocenti Dopo il diploma di perito Tessile all’ Istituto T. Buzzi di Prato, fa una prima esperienza come tecnico di laboratorio di prove e ricerche tessili. Dal 1992 entra in quella che diventerà la Filati Omega, azienda di famiglia fondata nel 1962. Ricopre tutti i ruoli fino a diventarne il Direttore, occupandosi di ricerca di prodotti sostenibili, cura dei rapporti con i principali clienti, innovazione del ciclo produttivo. Dopo l’alluvione del 2 Novembre 2023, dando dimostrazione di una ripresa dell’azienda in tempi strettissimi, migliorando anche in questa occasione il processo produttivo, gli viene riconosciuto il premio “Tullio d’Oro” dalla associazione Ex Allievi dell’ Istituto Buzzi. Da aprile di quest’anno è stato eletto Coordinatore del Gruppo Produttori Filati di Confindustria Toscana Nord.

Francesco Marini,
Responsabile Sostenibilità Sezione Moda CTN – Responsabile Sviluppo Prodotto e Innovazione Marini Industrie

Francesco Marini rappresenta la terza generazione dell’azienda tessile Marini Industrie, fondata a Prato nel 1945. Si occupa di sviluppo prodotto e innovazione. Negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di presidente della fondazione del Museo del Tessuto di Prato e dei giovani imprenditori di Confindustria Prato. Oggi è responsabile sostenibilità della Sezione Moda di CTN.

Leonardo Raffaelli,
Co-Owner Lanificio Balli

Leonardo Raffaelli. Da sempre al Lanificio Balli perché da sempre Lanificio Balli è nel DNA della famiglia, come anche l’orgoglio di testimoniare nel mondo la sua vocazione all’eccellenza, alla ricerca, all’innovazione. “Apprendista del mestiere”, poi responsabile dell’Area Vendite, Leonardo ha avviato la trasformazione del modello di business dell’azienda verso la sostenibilità.

Marco Ranaldo,
Presidente Pratofutura – Titolare Pointex

Marco Ranaldo, classe 1959, titolo di scuola media superiore. Nel tessile dal 1985.  Imprenditore dal 1991, data di nascita della Pointex. Una profonda esperienza trasversale che va dalle moquette ai tessuti tecnici per settori non convenzionali.

MODERA

Luigi Caroppo,
Vicedirettore La Nazione


Seguirà cocktail di networking

Per info relazioni.esterne@monrif.net


SOLD-OUT | ISCRIZIONI CHIUSE
Segui la diretta streaming


Prenota il tuo posto per partecipare all’evento in presenza

COMPILA IL FORM SOTTOSTANTE PER PRENOTARE IL TUO POSTO ALL’EVENTO

Tutti i campi sono obbligatori









    quotidiano nazionale

    Robin srl

    Società soggetta a direzione e coordinamento di Monrif
    il Resto del Carlino logoil Giorno logola Nazione logoil Telegrafo Livorno logo
    categorie
    abbonamenti
    pubblicità
    Copyright© 2021 - P.Iva 12741650159
    Scroll to Top