LE NUOVE FRONTIERE DEL PACKAGING:
praticità, sicurezza, design e sostenibilità

LE NUOVE FRONTIERE
DEL PACKAGING:
praticità, sicurezza, design e sostenibilità


MERCOLEDÌ 12 LUGLIO

MAST.Auditorium – Via Speranza, 42Bologna


Rivivi la diretta streaming

I momenti migliori


Al distretto del packaging è dedicato il terzo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dalle testate del gruppo Quotidiano Nazionale per approfondire l’impatto socio-economico nella struttura organizzativa e nei processi di produzione delle principali filiere di produzione regionali.


La pandemia ha cambiato profondamente le abitudini dei consumatori, italiani e non. La necessità di trovare soluzioni aII’insegna dell’igiene e della sicurezza ha visto la necessità di trovare formule sostenibili per l’ambiente. Se da un lato, quindi, la richiesta di monoporzioni è sempre più significativa (complice anche un aumento delle persone che fruiscono il pasto in “solitudine”), dall’altro sia i consumatori che le aziende si trovano a ricercare packaging realizzati nel segno deII’ecoIogia, con materiali biodegradabili e riciclabili, il tutto senza rinunciare a un design gradevole nonché originale. Il packaging sostenibile raggiunge, quindi, nuovi livelli di qualità, estetica e design rispettando gli obiettivi di sostenibilità.

L’E-Commerce, inoltre, è ormai diventato una parte vitale dell’industria retail e si prevede che continuerà la sua rapida crescita nei prossimi anni. L’automazione avanzata del confezionamento sta quindi diventando sempre più importante per aiutare i rivenditori online (e-tailers) da un lato a incrementare la produzione e dall’altro a contenere i costi in un mercato del Iavoro altamente competitivo.

Le aziende che operano storicamente nel settore investono costantemente nelle tecnologie più innovative per automatizzare il processo di packaging, conciliando gli obiettivi economici con l’impatto sociale e ambientale, per generare valore nella collettività del territorio in cui operano.

Ricerca e sviluppo, unite all’innovazione tecnologica e del design, caratterizzano da sempre l’industria del packaging per potenziare i miglioramenti crescenti delle performance ambientali. Riduzione dei pesi, nuove tecnologie di stampa, formati e sistemi di facilitazione del consumo sono Io stimolo aII’ideazione di design moderni e innovativi in ognuno dei diversi settori del packaging.


MAIN PARTNER

CON IL SOSTEGNO DI

PARTNER


INTRODUZIONE

Valerio Baroncini, Vicedirettore QN il Resto del Carlino

Agnese Pini, Direttrice QN Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Luce!

incontra

Matteo Lepore, Sindaco di Bologna

Nicola Neri, CEO Ipsos – Il packaging sostenibile

PASSATO, PRESENTE E FUTURO DEL PACKAGING

INTERVENGONO

Alessandro Parimbelli, Chief Executive Officer Coesia

Alberto Vacchi, Presidente e AD Gruppo IMA

SOLUZIONI INNOVATIVE DI SOSTEGNO AL SETTORE

INTERVENGONO

Domenico BambiPresidente Competence Center BI-REX

Davide Vellani, Responsabile Direzione Imprese e Global Transaction BPER Banca

MODERA

Valerio Baroncini, Vice Direttore QN il Resto del Carlino


Seguirà cocktail

Per info relazioni.esterne@monrif.net


Prenota il tuo posto per partecipare all’evento in presenza

Iscrizioni chiuseCOMPILA IL FORM SOTTOSTANTE PER PRENOTARE IL TUO POSTO ALL’EVENTO

Tutti i campi sono obbligatori









    Agnese Pini
    Direttrice QN, 
    il Resto del Carlino, 
    La Nazione, 
    Il Giorno e Luce!

    incontra

    Matteo Lepore, 
    Sindaco di Bologna

    Nicola Neri,
    CEO Ipsos – Il packaging sostenibile

    44 anni, comincia il suo percorso professionale oltre 20 anni fa a Londra, dove lavora prima come ricercatore in Ferrero Uk e successivamente in qualità di analista di mercato presso Gartner Group. Torna in Italia ad inizio 2000 per contribuire al progetto di una startup nel mondo .com prima di passare in Nielsen Bases nel 2003 per occuparsi di innovazione. Qui ricopre via via posizioni di sempre maggiore responsabilità, fino a gestire le divisioni Italiana e Spagnola di Bases. Arriva in Ipsos nel 2013, quale responsabile della divisione InnoQuest, leader nella valutazione e nella massimizzazione del potenziale di nuovi prodotti e servizi. Nel corso del 2017 allarga la propria responsabilità alla divisione Marketing, un team di 80 professionisti che si occupano della comprensione dei mercati, della forza dei brand, delle abitudini di consumo e di acquisto dei consumatori. Da gennaio 2018 è amministratore delegato di Ipsos in Italia.


    PASSATO, PRESENTE E FUTURO DEL PACKAGING

    Alessandro Parimbelli, 
    Chief Executive Officer Coesia

    Alessandro Parimbelli è Amministratore Delegato di Coesia S.p.A. dal 2021. Con oltre 20 anni di esperienza professionale in general management, gestione generale e di bilancio alla guida di aziende, Alessandro Parimbelli prima di entrare nel Gruppo Coesia è stato un CEO divisionale con grandi successi di crescita economica nel mercato competitivo delle soluzioni di produzione elettronica B2B. Inoltre, ha ricoperto la posizione di vicepresidente esecutivo e CEO della divisione Enterprise and Infrastructure (E&I) in Jabil, Inc. In questa esperienza ha trasformato l’attività E&I da fornitore di servizi di produzione a leader affidabile di servizi di supply chain, produzione e progettazione in ambito cloud e 5G/wireless.

    In precedenza, è stato vicepresidente senior di High Velocity Solutions presso Jabil, con l’obiettivo di raggiungere i segmenti di mercato dell’automotive, del digitale, del mobility, della stampa. Alessandro è stato anche vicepresidente del settore Automotive con sede a Petersburg in Florida e Orleans in Francia. L’ing. Parimbelli ha inoltre conseguito un MBA presso la Colorado State University di Fort Collins in Colorado, e un Master in Ingegneria Elettronica, con specializzazione in Sistemi Informativi, presso il Politecnico di Milano. La sua carriera lavorativa lo ha portato conoscere approfonditamente l’ecosistema delle reti, del cloud computing, dei semiconduttori, delle apparecchiature industriali, delle telecomunicazioni e dell’automotive come anche delle tecnologie di produzione avanzate.

    Alberto Vacchi, Presidente e AD
    Gruppo IMA

    Nato a Bologna nel 1964. Laureato in Giurisprudenza, imprenditore, ricopre la carica di Amministratore Delegato di IMA S.p.A. dal 1996 e quella di Presidente del Consiglio di Amministrazione dal 2007. Negli oltre trentacinque anni di lavoro trascorsi in IMA, si è occupato della crescita del gruppo familiare, portandolo ad un elevato grado di diversificazione (Pharma, Food, Automation), avviando un vasto programma di digitalizzazione ed innovazione tecnologica.

    È stato Presidente di Unindustria Bologna per il quadriennio 2011-2015 e ha guidato il progetto che nel 2017 ha portato alla costituzione di Confindustria Emilia Area Centro, della quale è stato Presidente fino ad aprile 2019. È stato membro del Consiglio regionale di Confindustria Emilia-Romagna ed è membro del Collegio di indirizzo di Bologna Business School. È Presidente del Liceo Steam International di Bologna. 

    Ha ricevuto il Premio Leonardo Qualità Italia 2015 per lo sviluppo innovativo e la consolidata presenza internazionale di IMA. È stato nominato Cavaliere del Lavoro nel 2018. Il 20 gennaio 2023 ha ricevuto la Laurea ad honorem in Ingegneria Gestionale dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.


    SOLUZIONI INNOVATIVE DI SOSTEGNO AL SETTORE

    Domenico BambiPresidente Competence Center
    BI-REX

    Dopo la Laurea in Ingegneria Elettronica, Indirizzo Telecomunicazioni-Informatica, e l’Abilitazione all’esercizio della professione di “Ingegnere”, nel 1986 è entrato in Sacmi Imola, nella sezione R&D dell’Ufficio Tecnico Elettrico. Nel 1988 gli è stata data la responsabilità dell’automazione delle macchine per la produzione di Sanitari, diversificazione rispetto alle Piastrelle, e nel 1993 è stato nominato Responsabile Prodotto Sanitari con relativo trasferimento in Ufficio Tecnico Meccanico. Nel 1998 è stato nominato Direttore Tecnico Corporate della neonata divisione WhiteWare (Sanitari e Stoviglie). 

    Nel 2008 è stato nominato Direttore Generale della Divisione Automazione e nel 2018 DG della neonata Divisione Quality & Process Control. Dal 2003 al 2020 è stato membro del CdA della Gaiotto, dal 2007 al 2010 membro del Cda della NIV con delega sul ciclo passivo (UT, Produzione, Logistica) e dal 2010 al 2020 membro del Board of Directors della Surface Inspection. Dal dicembre del 2018 è Presidente del Comitato Esecutivo di BI-REX, il Competence Center nazionale focalizzato sui Big Data. È autore di diversi brevetti nel settore dei Sanitari ed in quello dei sistemi di Controllo Qualità.

    Davide Vellani, Responsabile Direzione Imprese e Global Transaction 
    BPER Banca

    Dopo la laurea in Economia e Commercio presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e un periodo da Dottore Commercialista, da fine anni ’90 si è occupato di operazioni di corporate finance in BPER Banca. A capo di un team di oltre 40 professionisti ha seguito numerose operazioni di leveraged finance, dall’acquisition finance al project finance, a supporto di primari sponsor finanziari. Dal 2017 ricopre il ruolo di responsabile della Direzione Imprese di BPER Banca, presidiando il segmento di clientela imprese con fatturato fino a € 500 milioni, con particolare focus sui servizi a valore aggiunto, tra cui il supporto all’internazionalizzazione e l’evoluzione dell’offerta in ottica PNRR.

    modera

    Valerio Baroncini
    Vice Direttore
    QN il Resto del Carlino

    Gli altri incontri del ciclo

    quotidiano nazionale

    Robin srl

    Società soggetta a direzione e coordinamento di Monrif
    il Resto del Carlino logoil Giorno logola Nazione logoil Telegrafo Livorno logo
    categorie
    abbonamenti
    pubblicità
    Copyright© 2021 - P.Iva 12741650159
    Scroll to Top